addThis

martedì 19 aprile 2016

Infissi o serramenti?

I termini infissi e serramenti vengono oggi comunemente usati, spesso in modo ambivalente ed erroneo, con riferimento a porte, finestre, portoni, cancelli ecc. In questo breve articolo ho intenzione di porre chiarezza all'etimologia e alla differenza dei significati di questi due sostantivi.

Infissi


Il vocabolario Treccani definisce gli infissi come opere di finitura degli edifici, destinate alla chiusura dei vani di porte e finestre e costituite essenzialmente da un telaio rigidamente collegato alla muratura.

Il termine infisso, derivato dal verbo “infiggere”, nel suo significato più ampio si riferisce alla vincolazione degli elementi per infissione; nel sistema delle chiusure, serramenti, porte, finestre ecc. esso indica, in senso specifico, il telaio, che viene vincolato - appunto per infissione - alla struttura dell'immobile, cui poi viene montato il serramento mobile, ossia le ante.

Il termine infisso si riferisce generalmente al telaio dei serramenti (da non confondere con il falso telaio) su cui vengono fissate le parti apribili di porte, finestre, portefinestre e simili strutture mobili, oppure i vetri o i pannelli di un serramento fisso, ossia non apribile. In sostanza l'infisso sarebbe la struttura fissa del serramento, che permette di fissare le sue parti apribili dette ante, oppure - nel caso dei serramenti fissi - il vetro o il pannello, alla struttura dell'immobile.

Talvolta si sostiene, che il termine infisso possa validamente indicare non soltanto il telaio del serramento, ma anche il controtelaio, ossia il falso telaio. E anche questa interpretazione sembra pienamente corretta.


Serramenti


Il termine serramenti deriva dal verbo serrare e si riferisce in generale alle strutture mobili che servono a chiudere le aperture nei muri degli immobili. I serramenti possono essere costituiti da telai e ante mobili, ma altrettanto possono essere fissi, e non avere quindi parti mobili. Anche le finestre fisse, non aventi ante mobili, sono validi esempi si serramenti.

Conclusione


Prendendo in considerazione le definizioni di serramenti e infissi presentate in questo articolo, possiamo chiaramente notare la differenza fra questi due termini. In pratica, le finestre e le porte sono validi esempi di serramenti, mentre i telai di queste strutture mobili possono essere validamente definite infissi


sabato 16 aprile 2016

Gli infissi serramenti in PVC: I profili Salamander/Brügmann bluEvolution

Lattari Serramenti ha prescelto per la sua nuova linea di infissi e serramenti, destinati al mercato europeo, gli affidabili sistemi di profili bluEvolution, nati dall'iniziativa degli ingegneri tedeschi della rinomata Salamander/Brügmann. I due sistemi di profili, selezionati dalla societa' Lattari, sono in grado di soddisfare, ad un costo relativamente contenuto, i clienti europei piu'esigenti, fra i quali si trovano in primo luogo ovviamente gli italiani.  
Esempio di profilo bluEvolution:82
Esempio di profilo in PVC Salamander/Brügmann bluEvolution:82

Sia il sistema bluEvolution:73, che la versione piu'avanzata dei profili, il modello 82, rappresentano un forte salto tecnologico, rispetto alle soluzioni adottate attualmente dalla concorrenza.

Gli infissi e serramenti prodotti dalla societa' Lattari con l'adozione dei profili Salamander/Brügmann bluEvolution:73 e bluEvolution:82 offrono prestazioni eccezionali e sono del tutto conformi alla Certificazione Classe S.

I prezzi per il cliente finale, proposti dalla societa' Lattari Serramenti sono molto concorrenziali e relativamente contenuti tenendo conto della qualita' del prodotto offerto. Per vedere alcuni esempi di prezzo clicca qui